martedì 24 giugno 2014

Frutta e verdura estiva

Buondì!!! Eccoci con l'elenco di frutta e verdura estivi, potrebbero esserci degli errorini e ogni correzione è gradita, anche i commenti semplici sono graditi :D Foto e info come sempre sono prese dal web!! Buona lettura 

VERDURA
AGLIO
Curiosità: i cui resti sono stati rinvenuti in alcune caverne preistoriche, era conosciuto dai Sumeri 5000 anni fa. Nessuno però l’amò quanto gli egiziani, Il valore che essi gli attribuivano era infatti tale che meno di 7 kg bastavano per acquistare un giovane schiavo. Si narra addirittura durante la costruzione di una piramide, essendo venuta a mancare questa preziosa pianta, gli schiavi avrebbero dato vita al primo “sciopero” mai documentato, convinti com’erano che esso aumentasse la resistenza fisica.
Valori nutrizionali:
Calorie: 149kcal
Proteine: 6,36gr
Carboidrati: 33,06gr
Grassi: 0,5gr
Ricetta: Indubbiamente spaghetti aglio olio e peperoncino qui  


CAVOLO CAPPUCCIO

Curiosità: lo sai perchè i cavoli puzzano quando si fanno bollire? Sono ricchi di zolfo!
Valori nutrizionali per 100gr:
Calorie: 25kcal
Proteine: 1,28gr
Carboidrati: 5,8gr
Grassi: 0,1gr
Fibre: 2,5gr
Ricetta: Torta di cavolo cappuccio clicca qui

CETRIOLI

Curiosità: è indicato per ammorbidire la pelle che tende ad assumere una maggiore elasticità, il suo succo è consigliato dopo un'esposizione al sole, mentre la polpa è efficace per le pelli secche. 
Valori nutrizionali per 100gr  
Calorie: 12kcal  
Proteine: 0,6gr  
Carboidrati: 2,2gr 
Grassi: 0,2gr 
Ricetta: Maki qui

 
CIPOLLE BIANCHE
Curiosità: la cipolla ha un consistente valore nutritivo, grazie alla presenza di sali minerali e vitamine, soprattutto la vitamina C, ma contiene anche molti fermenti che aiutano la digestione e stimolano il metabolismo; inoltre contiene anche oligoelementi quali zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo, diverse vitamine (A, complesso B, C, E); flavonoidi con azione diuretica dall'azione diuretica e la glucochinina, un ormone vegetale, che possiede una forte azione antidiabetica

Valori nutrizionali per 100gr 
Calorie: 40kcal 
Proteine: 1,1gr 
Carboidrati: 9,34gr 
Grassi: 0,1gr  
Ricetta: Nelle serate più fredde zuppa di cipolle qui


FAGIOLINI
Curiosità: sono un alimento a basso potere calorico, ricchi di sali minerali, fibre, vitamina A e potassio; sono molto impiegati nelle diete ipocaloriche, rinfrescano e svolgono azione diuretica. Sono consigliati a chi soffre di diabete e a soggetti che soffrono di stitichezza, ma bisogna fare attenzione a non consumarli crudi poiché contengono un enzima che disturba la digestione, la cui azione viene annullata dalla cottura  
Valori nutrizionali per 100gr 
Calorie: 31kcal 
Proteine: 1,83gr 
Carboidrati: 6,97gr 
Grassi: 0,22gr  
Ricetta: Fagiolini piccanti qui

 

FAVE
Curiosità:
stando ad una credenza popolare diffusa in Italia, se si trova un baccello contenente sette semi si avrà un periodo di grande fortuna.

La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.
Le fave sono state utilizzate dall'uomo come alimento fin da tempi remoti. Numerosi sono i riferimenti alle fave nell'epoca Romana e Greca. Esse venivano associate spesso al culto dei morti, ed utilizzate nei riti religiosi legate ai defunti. La spiegazione di questa relazione è forse dovuta al particolare colore dei fiori di questa pianta: bianchi con striature nere, un'associazione molto particolare e rara nel mondo vegetale.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.
Numerosi sono i riferimenti alle fave nell'epoca Romana e Greca. Esse venivano associate spesso al culto dei morti, ed utilizzate nei riti religiosi legate ai defunti. La spiegazione di questa relazione è forse dovuta al particolare colore dei fiori di questa pianta: bianchi con striature nere, un'associazione molto particolare e rara nel mondo vegetale.
La ripubblicazione su altri siti o blog di questo testo è severamente vietata.
Numerosi sono i riferimenti alle fave nell'epoca Romana e Greca. Esse venivano associate spesso al culto dei morti, ed utilizzate nei riti religiosi legate ai defunti. La spiegazione di questa relazione è forse dovuta al particolare colore dei fiori di questa pianta: bianchi con striature nere, un'associazione molto particolare e rara nel mondo vegetale.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 71kcal
Proteine: 5,47gr
Carboidrati: 12,41gr
Grassi: 0,22gr
Ricetta: Hummus di fave qui


LATTUGHE

Curiosità: Ne esistono diverse varietà: liscia: è la lattuga più caratteristica,romana (Lactuca sativa L. var. longifolia): ha forma allungata, gentile di colore verde oppure rossiccio, ha forma leggermente allungata e foglie ondulate,iceberg forma molto compatta, foglie estremamente croccanti, dal colore chiaro, sapore molto delicato,incappucciata forma tonda e foglie di colore verde chiaro
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 17kcal
Proteine: 1,23gr
Carboidrati: 3,29gr
Grassi: 0,3gr
Ricetta: è lattuga, sbizzarritevi creando insalate particolari!


MELANZANE
Curiosità:
lanzana
il suo nome d'arte più raffinato, Violetta, calza a pennello per dare una prima descrizione, seppur generale, della melanzana: ad ogni modo, anche  le sorelle “Mostruosa”, “Bianca” e “Tonda” vengono ricordate, rispettivamente, per forma, colore e bontà



Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 24kcal
Proteine: 1,01gr
Carboidrati: 5,7gr
Grassi: 0,19gr
Ricetta: Le mitiche, le regine assolute, le cotolanzane qui


PATATE
Curiosità:  le patate hanno avuto a lungo una brutta nomea, venivano considerate il cibo delle streghe, a causa della forma bitorzoluta e del fatto che faceva nascere piante dalla profondità della terra. A lungo in russia si preferiva morire di fame piuttosto che mangiare questo cibo 'demoniaco'. Per chi volesse saperne di più andate qui
Valori nutrizionali per 100gr di patate a pasta bianca
Calorie: 69kcal
Proteine: 1,68gr
Carboidrati: 15,71gr
Grassi: 0,1gr

Ricetta: Patate al forno pepe e lime qui


 
PEPERONI
Curiosità: lorie Peperoni
la quantità di capsicina è responsabile del sapore più o meno piccante del peperone. Stimola i processi digestivi e facilita la digestione gastrica. Contiene una modesta quantità di provitamina A. Stimolando la secrezione gastrica può aumentare l'acidità ed è pertanto sconsigliato a chi soffre di ulcere e gastriti.


Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/tabelle-nutrizionali/PEPERONI-CRUDI.hValori nutrizionali per 100gr
Calorie: 22kcal
Proteine: 0,9gr
Carboidrati: 4,2gr
Grassi: 0,3gr
Ricetta: Seitan e peperoni qui


PISELLI
Curiosità: alorie Piselli
i piselli, insieme agli altri legumi e alle verdure a foglia larga sono tra gli alimenti a più alto contenuto di acido folico o vitamina B9, essenziale per evitare le malformazioni neonatali. Tale vitamina, che viene fortemente alterata durante la cottura degli alimenti, sembra avere un ruolo importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Essendo ricchi di purine, risultano controindicati per urinemici e gottosi


Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 52kcal
Proteine: 5,5gr
Carboidrati: 6,5gr
Grassi: 0,6gr
Ricetta: Sofficini ai piselli qui


POMODORO
Curiosità:
Calorie Pomodori maturi
il potere antiossidante del pomodoro ruota attorno al licopene, una sostanza che sembra esercitare un effetto protettivo contro diversi tipi di cancro (poolmoni, stomaco e prostata). Altri antiossidanti naturali presenti nel pomodoro sono la vitamina A e vitamina C e i flavonoidi. Buono anche il contenuto di fibre e acidi organici
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 19kcal
Proteine: 1,0gr
Carboidrati: 3,5gr
Grassi: 0,2gr
Ricetta: Pomodori gratè qui



SEDANO
Curiosità: è molto buono da mangiare e fa bene, poi la pianta di sedano possiede varie proprietà terapeutiche ricavabili sia dalla pianta ed anche dai frutti, che per la loro ricchezza in olio essenziale e risultano la parte più attiva, svariate sono le attività terapeutiche attribuitele: aromatizzanti, digestive, carminative, diuretiche, emmenagoghe ecc. Basti solo pensare che la radice del sedano rientra fra i componenti dello Sciroppo delle cinque radici utilizzato come depurativo nel trattamento della gotta e delle forme reumatiche e nei disturbi a carico dell'apparato urinario.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 16kcal
Proteine: 0,7gr
Carboidrati: 3gr
Grassi: 0,2gr
Ricetta: Farro con sedano e ravanelli qui


ZUCCA

Curiosità: il termine zucca deriva, secondo il dizionario Zanichelli, dal latino “cocutia”, cioè testa, poi trasformato col tempo in “cocuzza”, “cozuccae” e infine, nell’odierno zucca.
Valori nutrizionali per 100gr  
Calorie: 26kcal 
Proteine: 1gr 
Carboidrati: 6,5gr  
Grassi: 0,1gr  
Fibre: 0,5gr   
Ricetta: Vellutata zucca clicca qui


ZUCCHINI
Curiosità: ma si dice zucchini o zucchine???
Vince il maschile. Così dice l’Accademia della Crusca che, interrogata sul tema, trova conforto in fonti autorevoli che riportano lo <zucchino> come definizione principale dell’ortaggio e <zucchina> come semplice rimando al sostantivo maschile. Sia chiaro, entrambi i termini sono comunque corretti e utilizzati validamente tra i vocaboli della lingua italiana, per cui anche <zucchina> è riconosciuta nei dizionari italiani.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie:21kcal
Proteine: 2,71gr
Carboidrati: 3,11gr
Grassi: 0,4gr
Ricetta: Tofu strapazzato qui



FRUTTA
ALBICOCCHE
Curiosità: orie Albicocche
la presenza di vitC e beta carotene (vitA) dona all'albicocca proprietà antiossidanti, protegge dall'inquinamento atmosferico e potenzia le difese immunitarie. L'abbondanza di carotenoidi stimola la produzione di melanina e  favorisce l'abbronzatura proteggendo la pelle dai raggi solari. Inoltre questa vitamina migliora la capacità visiva e rinforza le ossa e i denti. Le albicocche hanno inoltre proprietà antianemiche, eupeptiche e sono indicate negli stati di nervosismo, insonnia ed astenia psicofisica.



Potrebbe interessarti: http://www.my-personaltrainer.it/tabelle-nutrizionali/albicocche.htm
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 28kcal
Proteine: 0,4gr
Carboidrati: 6,8gr
Grassi: 0,1gr
Ricetta:  Torta di albicocche qui


 
CILIEGIE    
Curiosità: le ciliege contengono una buona quantità di vitamina C, vitamina A e rappresentano una discreta fonte di potassio, calcio, fosforo, ferro e fibre solubili. Il loro peduncolo, una volta seccato, viene utilizzato per preparare decotti dalle spiccate proprietà diuretiche.
Valori nutrizionali per 100gr  
Calorie: 38kcal  
Proteine: 0,8gr  
Carboidrati: 9,0gr  
Grassi: 0,1gr
Ricetta: Gelato alla ciliegia qui


COCOMERO
Curiosità: è una pianta annuale, con  fusto erbaceo rampicante, foglie grandi e pelose con tre lobi, fiori maschili e fiori femminili, frutto voluminoso rotondo oppure ovale. Può raggiungere il peso di 20Kg. L'involucro verde è liscio, assai massiccio, e presenta varie striature e chiazze bianche o giallastre
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 30
Proteine: 0,6
Carboidrati: 7,55
Grassi: 0,15
Ricetta: Tagliarne una fetta fresca e gustare :D
 


FICHI 
Curiosità: è attestato presso gli autori che un disegno presente nella piramide di Gizech, nell'Antico Egitto, raffigurasse un albero di fico.
Secondo la leggenda, inoltre, Romolo e Remo sarebbero stati allattati all'ombra delle fronde di un fico.

Valori nutrizionali per 100gr:   
Calorie: 74kcal   
Proteine: 0,75gr   
Carboidrati: 19,18gr   
Grassi: 0,3gr   
Fibre: 2,9gr 
Ricetta: Crostata di fichi clicca qui


FRAGOLE
Curiosità: le fragole sono particolarmente ricche di acido ascorbico o vitamina C (ne contengono circa il 50% in più delle arance). Contengono fruttosio, uno zucchero a basso indice glicemico, che mantiene relativamente costante la glicemia e può pertanto essere consumato con moderazione anche dai soggetti diabetici. La fragola ha proprietà nutritive, lassative, diuretiche, battericide, antiuriche, rimineralizzanti e depurative
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 27kcal
Proteine: 0,9gr
Carboidrati: 5,3gr
Grassi: 0,4gr
Ricetta: Cheesecake alle fragole qui


 
LAMPONI
Curiosità: per le loro proprietà medicamentose erano molto apprezzati già nell'antichità.
In un trattato di medicina in lingua greca del I sec d.C., vengono citati i lamponi che crescevano sulle pendici del Monte Ida sul quale, secondo una versione del mito, si celebrarono le nozza fra Zeus e Giunone.

È una pianta originaria dell'Europa continentale e dell'Asia Minore, coltivata principalmente nel Nord America, Italia, Svizzera, Germania, Francia e Scozia. In Italia la coltivazione del lampone è molto rara; esistono alcuni lamponeti in Piemonte e in Trentino, ma la loro estensione globale è molto limitata. Cresce tipicamente negli spazi aperti come i boschi. È facilmente coltivabile nelle regioni temperate e ha una tendenza a diffondersi rapidamente.

Tratto da: http://www.alimentipedia.it/lampone.html
Copyright © Alimentipedia.it
È una pianta originaria dell'Europa continentale e dell'Asia Minore, coltivata principalmente nel Nord America, Italia, Svizzera, Germania, Francia e Scozia. In Italia la coltivazione del lampone è molto rara; esistono alcuni lamponeti in Piemonte e in Trentino, ma la loro estensione globale è molto limitata. Cresce tipicamente negli spazi aperti come i boschi. È facilmente coltivabile nelle regioni temperate e ha una tendenza a diffondersi rapidamente.

Tratto da: http://www.alimentipedia.it/lampone.html
Copyright © Alimentipedia.it
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 52
Proteine: 1,2gr
Carboidrati: 11,94gr
Grassi: 0,65gr
Ricetta: Amo follemente i lamponi, il modo migliore per assaporarli è mangiarli uno ad uno oppure farci un bel frullato


MELONE 
Curiosità: i meloni sono simili per composizione ai cocomeri. Hanno però un maggiore contenuto di vitamina C ed A. La presenza di queste due vitamine dona al melone proprietà antiossidanti. L'abbondanza di carotenoidi stimola la produzione di melanina e  favorisce l'abbronzatura proteggendo la pelle dai raggi solari. Inoltre questa vitamina migliora la capacità visiva e rinforza le ossa e i denti. Ha proprietà rinfrescanti, diuretiche, depurative e lassative ed è pertanto indicato in caso di stipsi e/o emorroidi e di dolori reumatici.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 33kcal
Proteine: 0,8gr
Carboidrati: 7,4gr
Grassi: 0,2gr
Ricetta:  Sorbetto al melone qui

 

MIRTILLI
Curiosità: presso la tradizione nordica il mirtillo era considerato una pianta in grado di proteggere dalla malasorte. In Scandinavia i suoi rami venivano utilizzati nella cerimonia del "Piccolo Yule" (il 13 dicembre), un rito associato alla stella del solstizio d'inverno, conosciuta nella tradizione nordica come "portatore di torcia" (Procione).
Valori nutrizionali:
Calorie: 57gr
Proteine: 0,74gr
Carboidrati: 14,49gr
Grassi: 0,33gr
Ricetta: Torta di mirtilli qui



NESPOLE

Curiosità: oltre al prezioso contenuto nutrizionale le nespole offrono poi un aiuto concreto contro l’intestino pigro, stimolando il transito intestinale senza fastidiosi effetti collaterali e con dolcezza: nessuno dovrà correre in bagno per un effetto troppo incisivo.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 47kcal
Proteine: 0,43gr
Carboidrati: 12,14gr
Grassi: 0,2gr
Ricetta: Ravioli dolci qui


PERE
Curiosità: è un frutto che ha letteralmente conquistato il mondo: è presente con le sue diverse varietà in tutti i continenti da tempi antichissimi tant’è che le prime coltivazioni risalgono a più di 4000 anni fa

Valori nutrizionali per 100gr: 
Calorie: 58kcal 
Proteine: 0,38gr 
Carboidrati: 15,46gr 
Grassi: 0,12gr 
Fibre: 3,1gr 
Ricetta: Muffin clicca qui


 
PESCHE 
Curiosità: contengono molti sali minerali (soprattutto potassio) e vitamine (in particolare A e C). Hanno un elevato contenuto di fibre ed in particolare di pectina, una fibra solubile che aiuta a regolarizzare le funzioni intestinali. Hanno proprietà dissetanti, diuretiche e blandamente lassative (soprattutto se consumata secca). Migliorano  pertanto l'attività di reni, stomaco ed intestino, favorendo la digestione e stimolando l'appetito
Valori nutrizionali per 100gr 
Calorie: 25kcal   
Proteine: 0,7gr 
Carboidrati: 5,8gr   
Grassi: 0,1gr  
Ricetta:  Pesche ripiene qui

 
PRUGNE

Curiosità: le prugne contengono discrete quantità di potassio e vitamina A. Hanno proprietà energetiche (soprattutto le prugne secche), diuretiche, lassative, disintossicanti e decongestionanti. Sono quindi indicate per regolarizzare l'attività intestinale ed epatica.
La prugna è ricca di antiossidanti che aiutano a combattere i radicali liberi.

Valori nutrizionali per 100gr  
Calorie: 42kcal 
Proteine: 0,5gr 
Carboidrati: 10,5gr  
Grassi: 0,1gr 
Ricetta: Crumble alle prugne qui 


RIBES
Curiosità: questo frutto è anche ricchissimo di vitamina C, che serve al nostro organismo in talmente tante attività che non c'è sufficiente spazio per elencarle! Vi basti sapere che chi non consuma abbastanza vitamina C si ammala di "scorbuto", una patologia terribile e dolorosa che, per fortuna, ormai è rarissima! Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 28kcal
Proteine: 0,9gr
Carboidrati: 6,6gr
Grassi: n.d.
Ricetta: Muffin cocco e ribes qui



SUSINE
Curiosità:  molto ricche di fibre, sali ed una sostanza chiamata difenil-isatina che stimola la motilità intestinale, ecco da dove proviene il loro potere lassativo. Un’ultima curiosità: avete presente la patina bianca di cui a volte sono ricoperte le susine? Ecco, la presenza di quella sostanza, che si chiama pruina, è indicatrice del fatto che i frutti sono stati raccolti e maneggiati con la dovuta cautela.
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 42kcal
Proteine: 0,5gr
Carboidrati: 10,5gr
Grassi: 0,28gr
Ricetta: Mangiate da sole sono ottime, attenzione a non mangiarne troppe però!!


UVA PRIMIZIA
Curiosità: è la prima uva a crescere ed è tipica di settembre
Valori nutrizionali per 100gr
Calorie: 69kcal
Proteine: 0,72gr
Carboidrati: 18,1gr
Grassi: 0,16gr
Ricetta: Rape e uva qui

12 commenti:

  1. Mi sono fatta un giretto e devo dire che le mie preferite sono le cotolanze!!!!
    Buona giornata (qui diluvia!!!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, loro vincono su tutto mi sa ahha

      Elimina
  2. Molto interessante,grazie

    RispondiElimina
  3. Che bel colpo d'occhio, tutta la frutta e verdura di stagione, molto interessanti le ricette, grazie!

    RispondiElimina
  4. Wow.......quante belle verdure e frutte estive! Io amo l'estate proprio per le cose buone da mangiare che ci offre la natura......così succose e dolci!
    Che belle descrizioni che hai fatto!
    Ho letto la ricetta dei sofficini ai piselli....quanto mi ispirano!!! Li proverò.....
    Ciao, a presto
    Serena

    RispondiElimina
  5. Interessantissimo questo post e anche molto utile :-) io ne ho fatto uno simile sulle conserve, marmellate & C. i miei complimenti quindi sono doppi so quanto sia faticoso scrivere un post impegnativo e lungo :-) brava

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :D impegnativissimo ma allo stesso tempo utilissimo, grazie e brava!

      Elimina
  6. ti mando anche questa ricetta, è solo una confettura aromatizzata con quello che in quel momento la fantasia mi ha suggerito, ma se ti piace... eccola: http://batuffolando.blogspot.it/2014/07/confettura-di-albicocche-zenzero-e.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, purtroppo non sono una grossa amante dello zenzero

      Elimina